Due sbarchi e un soccorso in mare: più di 150 migranti approdati sulle coste calabresi

I militari della Guardia di Finanza fermano i presunti scafisti

Due sbarchi e un soccorso in mare nelle ultime 24 ore tra il Crotonese e l’alto Ionio Catanzarese con più di 150 migranti approdati sulle coste calabresi.

Ieri sera l’intervento più impegnativo al largo di Simeri, con le motovedette della Guardia Costiera e dei finanzieri del mare che hanno soccorso una barca a vela in balia delle onde che aveva a bordo 87 profughi. Questi ultimi sono stati trasbordati sui mezzi navali della Capitaneria di porto di Crotone e condotti a Crotone mentre la barca è stata trainata fin nel porto della città pitagorica. Qui poco prima erano approdati i 55 migranti che viaggiavano sullo sloop a vela e motore intercettato nelle acque nazionali da un pattugliatore della Guardia di Finanza.

I finanzieri hanno fermato due sospetti scafisti che erano sulla barca. Stamattina infine i mezzi e gli uomini della Capitaneria di Crotone sono intervenuti sulla spiaggia di Simeri dove si è spiaggiata una barca che ha trasportato qualche decina di migranti dalle coste turche a quelle calabresi. Sul posto anche i carabinieri che insieme ai militari della Guardia costiera hanno rintracciato gruppi di profughi che erano in prossimità della spiaggia. Sono in corso le ricerche di altri profughi