Il Teatro Politeama riapre i battenti con l’Orchestra filarmonica della Calabria

Dopo il lungo stop causato dalle restrizioni anti-covid, la musica dal vivo accompagnerà il ritorno in platea degli spettatori

A inaugurare la nuova stagione del Teatro Politeama di Catanzaro sarà l’Orchestra filarmonica della Calabria diretta da Filippo Arlia con special guest il grande pianista russo Boris Petrushansky. La grande musica dal vivo, accompagnerà il ritorno in platea degli spettatori per il battesimo del cartellone, fissato per sabato 27 alle ore 21, dopo il lungo stop causato dalle restrizioni anti-covid.

Un appuntamento che rappresenterà il momento culminante delle celebrazioni del ventesimo anniversario dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “P.I. Tchaikovsky”, realtà culturale ed accademica che dalla Calabria è riuscita a ritagliarsi un posto di rilievo non solo nella scena regionale, ma anche in quella nazionale ed internazionale. Per l’occasione è stata allestita una serata di grande prestigio – in collaborazione con Rai Radio Tre e Amadeus – con un repertorio dal notevole fascino selezionato da Arlia, uno dei più apprezzati direttori d’orchestra della sua generazione, che vedrà esibirsi, come special guest al pianoforte, il celebre musicista russo Boris Petrushansky.

Il programma della serata prevede l’esecuzione de “La Moldava”, poema sinfonico del 1874 composto da Bedřich Smetana; il “Concerto per Pianoforte e Orchestra n. 1″ di P.I. Tchaikovsky, uno dei concerti pianistici più eseguiti in tutto il mondo, celebre per la sua grandezza monumentale; l'”Overture 1812 op. 49” di P.I. Tchaikovsky, composizione che commemora la tentata invasione francese della Russia, e la conseguente devastante ritirata dell’armata di Napoleone, opera patriottica che è anche conosciuta per la sequenza di colpi di cannone.