Vibo, un “fiume” continua a uscire dai tombini: “Abbiamo la fogna dentro casa”

Nessun intervento utile nonostante le richieste a vigili urbani, uffici tecnici e assessori: “Per entrare in casa dobbiamo immergerci nelle acque putride”

Ha ripreso a scorrere il “fiume” di fogna che fuoriesce dai tombini in via Elsa Morante, nella parte alta di Vibo Valentia. La situazione va avanti da diversi mesi – con i liquami che appaiono e scompaiono – creando un pericolo igienico-sanitario in una situazione di pandemia. Nonostante sia stato chiesto l’intervento del Comune – tramite i vigili urbani, gli uffici tecnici e gli assessori – la strada è di nuovo completamente allagata con i residenti costretti a barricarsi in casa per evitare di respirare il cattivo odore.

Nei giorni scorsi è venuto un autospurgo per prosciugare i liquami ma, adesso, sembra non essere cambiato nulla: una soluzione “tampone”, senza agire sulle cause del problema, non può essere la soluzione. “Ci troviamo le fogne dentro casa – dichiarano i residenti – e neanche questo basta per richiamare l’attenzione di chi, invece, dovrebbe avere la sensibilità per risolvere il problema”. Ormai esasperati i cittadini intendono rivolgersi all’Asp e anche presentare un esposto in Procura. “Noi sappiamo solo – commenta un altro residente – che per entrare nelle nostre abitazioni dobbiamo immergerci nelle acque putride e puzzolenti che invadono la strada“. Toc toc, Comune di Vibo, c’è nessuno?

Vibo, fogna esce dai tombini e allaga la strada: “Da mesi il Comune non interviene” (FOTO)