Vibook VentiVentuno, dal 15 al 19 dicembre un ricco calendario di eventi

La manifestazione sarà presentata giovedì in conferenza stampa, doveverranno illustrati tutti gli appuntamenti proposti per questa edizione “pop”

Per il terzo anno consecutivo, la ‘Fiera degli Editori a km0’ torna puntale la settimana prima del Natale. Si comincia giovedì 15 e si andrà avanti fino domenica 19 dicembre. Quest’anno sarà un appuntamento straordinario, ricco di sorprese e di novità, com’è giusto che sia nell’anno in cui Vibo Valentia è Capitale Italiana del Libro.

“È una grande emozione – afferma Enrico Buonanno, presidente di Electa, l’associazione che come sempre cura l’organizzazione dell’evento – annunciare finalmente l’edizione di ViBooK VentiVentuno, in ambito “Vibo capitale italiana del libro”. Il nostro monumentale Palazzo Gagliardi, simbolo della cultura, forse per la “prima volta” ospiterà un evento che si sviluppa in tutti gli spazi della struttura.

La conferenza stampa che illustrerà l’evento è in programma giovedì 9 dicembre alle 12:00 presso la Sala Consiliare di palazzo Luigi Razza. “Insieme al Sindaco Maria Limardo, che ringraziamo per la sua disponibilità – aggiunge Enrico Buonanno – illustreremo i tanti, tantissimi eventi che caratterizzeranno questa edizione. Ringraziamo il presidente del Consiglio, Rino Putrino, che aver consentito l’utilizzo della sala consiliare e la sempre collaborativa Daniela Rotino, assessore alla Cultura”.

“Sarà un’edizione che, in omaggio a Vibo Capitale Italiana del Libro, si caratterizzerà – ha aggiunto Pasquale La Gamba – ancora una volta per l’innovazione delle proprie attività legate al libro e alla lettura. Offriremo, nei 5 giorni di eventi, una nuova esperienza di esposizione, lettura e consultazione dei libri della microeditoria”.
“Rimane la caratteristica per noi più importante – confermano Patrizia Venturino e Simona Toma – legata al rapporto diretto con quanti vivono le loro esperienze di vita in contesti non sempre facili. Ecco perché si conferma il rapporto di retto con la sezione vibonese dell’Uici, saranno presenti libri che trattano il tema della disabilità e regaleremo una novità eccezionale, grazie alla presenza del Baca, una grande organizzazione di persone che seguono i minori vittime di abusi e violenze”.

“Con ViBooK la cultura è popolare, inclusiva, entusiasmante!”, conclude Maurizio Bonanno che, in proposito, ricorda una frase del cantautore calabrese Rino Gaetano: “”Se per popolare si intende vicino alla gente in modo che possano riconoscermi in loro come amico, sì sono popolare”.