Disagi all’ospedale di Tropea, Mammoliti: “Urgono interventi immediati”

Il consigliere regionale: “La situazione è precaria.Spero di incontrare al più presto i dirigenti Aned per valutare le azioni da intraprendere”

Il guasto elettrico verificatosi martedì all’ospedale di Tropea, che ha costretto al trasferimento presso i nosocomi di Vibo e di Nicotera 30 pazienti dializzati, ha comportato non pochi disagi.

Sull’accaduto è intervenuto il consigliere regionale Pd Raffaele Mammoliti:”Quanto accaduto presso l’ospedale di Tropea, ripropone con la necessaria urgenza l’assunzione di interventi immediati da parte di chi possiede ruoli di responsabilità. Si assiste purtroppo ad una situazione al quanto precaria con strutture, non sempre adeguate, in tutta la Calabria e a volte senza percorsi protetti per come richiede la legge. Tale situazione rischia di compromettere l’esigibilità del diritto alla salute per una categoria di cittadini al quanto fragile”.

“Bisogna riconoscere -evidenzia il consigliere regionale – che il personale medico infermieristico, nonostante la disponibilità e l’abnegazione profuse, è insufficiente e non sempre viene messo nelle condizioni di assolvere al meglio il proprio lavoro. Inoltre, occorre ricordare che tali criticità sono state più volte denunciate e sottoposte all’attenzione degli enti competenti dall’Aned ai vari livelli. In tale direzione ho già contattato i dirigenti dell’Aned (Associazione nazionale emodializzati) Pasquale Scarmozzino, Maria Larosa che spero di poter incontrare subito per una valutazione condivisa sulle azioni e iniziative da intraprendere tempestivamente, anche attraverso un confronto con Asp e regione”.