La novità: senza green pass stop al Reddito di Cittadinanza

Si tratta di circa 100mila beneficiari della misura che da febbraio dovranno imboccare la strada dei tamponi

Servirà il green pass per continuare a percepire il reddito di cittadinanza. Si tratta di una delle novità della legge di Bilancio che ha introdotto una serie di modifiche al sussidio, tra cui quella che prevede la decadenza della prestazione di sostegno per chi non frequenta in presenza i centri per l’impiego, mentre il decreto legge del 7 gennaio scorso con cui sono state inasprite le regole sul green pass stabilisce che dal primo febbraio bisognerà essere in possesso del certificato verde base per accedere negli uffici pubblici.

Considerando il numero di persone non vaccinate in Italia, è possibile ipotizzare che i percettori attivabili del reddito di cittadinanza sprovvisti al momento del super green pass, perché non vaccinati o guariti dal Covid, siano inferiori al 10%. Si tratta, dunque, di circa 100mila beneficiari della misura che da febbraio dovranno imboccare la strada dei tamponi per munirsi almeno dei green pass a corto raggio così da non dover rinunciare al sostegno.