Covid, Occhiuto: “Ospedali mobili con terapia intensiva a Vibo e Lamezia”

Il presidente della Regione: “Una buona cosa soprattutto per un territorio con poche strutture sanitarie come il nostro”

È stato pubblicato sul sito della Presidenza del Consiglio l’avviso di manifestazione d’interesse per l’espletamento di una procedura per la fornitura di sistemi di strutture modulari, con annesse dotazioni impiantistiche e apparecchiature, utilizzabili ai fini dell’allestimento di ospedali mobili prefabbricati con posti in terapia intensiva utili per fronteggiare l’emergenza Covid.

Questo avviso, tra le altre realtà, interesserà anche Lamezia Terme e Vibo Valentia. In queste due città calabresi, dunque, saranno a disposizione della collettività due nuovi presidi sanitari straordinari operativi per poter affrontare un eventuale peggioramento della situazione epidemiologica.

“Vogliamo essere pronti ad ogni evenienza – afferma il presidente della Regione, Roberto Occhiuto – proprio perché in Calabria la situazione della sanità è più complessa rispetto alle altre Regioni. Questo Avviso della Presidenza del Consiglio, risultato importante della collaborazione con il generale Figliuolo, ci darà la possibilità di avere a disposizione nuove strutture emergenziali che in caso di necessità potrebbero subito assistere pazienti Covid. Una buona cosa soprattutto per una Regione con poche strutture sanitarie come la nostra”.